• Le opere di urbanizzazione a scomputo degli oneri
  • Primary and secondary urbanization costs
  • Gastaldo, Valentina <1982>

Subject

  • IUS/10 Diritto amministrativo

Description

  • Le considerazioni sviluppate in questo scritto si pongono come obiettivo quello di fare chiarezza sul delicato tema delle opere di urbanizzazione a scomputo. La normativa concernente la realizzazione delle opere pubbliche a scomputo totale o parziale degli oneri di urbanizzazione √® stata oggetto di svariate modifiche e interpretazioni giurisprudenziali, che si sono susseguite dopo l'importante pronuncia della Corte di Giustizia Europea. E' con questa sentenza che i Giudici del Kirchberg introducono un particolare obbligo procedurale a carico dei privati: nel caso in cui singole opere superino i valori di rilevanza europea, esse devono essere affidate, applicando le procedure di gara previste dalla direttiva 37/93/CEE. Va precisato che sino a quel momento l'affidamento diretto delle opere al privato costituiva nell'ottica del Legislatore lo strumento per realizzare le infrastrutture necessarie per consentire gli insediamenti edilizi che la pubblica amministrazione spesso non era in grado di effettuare. In questo panorama legislativo la sentenza della Corte di Giustizia, appare del tutto dirompente. Infatti, introducendo il principio secondo cui anche la realizzazione diretta delle opere di urbanizzazione da parte del privato deve sottostare alle regole delle procedure europee in materia di appalti, mette inevitabilmente a confronto due normative, quella degli appalti pubblici e quella dell'urbanistica, che sino a quel momento erano riuscite a viaggiare in modo parallelo, senza dar luogo a reciproche sovrapposizioni. Il Legislatore nazionale ha, con molta fatica, recepito il principio comunitario ed √® stato negli anni quasi costretto, attraverso una serie di modifiche legislative, ad ampliarne la portata. La presente ricerca, dopo aver analizzato i vari correttivi apportati al Codice degli appalti pubblici vuole, quindi, verificare se l'attuale quadro normativo rappresenti un vero punto di equilibrio tra le contrapposte esigenze di pianificazione del territorio e di rispetto dei principi comunitari di concorrenza nella scelta del contraente.
  • The arguments developed have as their aim to to clarify the issue of primary and secondary urbanization costs In the last fifteen years, the field of urban development law has, in fact, undergone a radical transformation. In particular, the legislation on primary and secondary urbanization costs have been the subject of several amendments and judicial interpretations, that have taken place after the important decision of the European Court of Justice (case "Bicocca" 12 / 07/2001 - C 399/98). It should be noted that until that time the direct assignment of the works on the property developer represented, for the Legislator the tool to create the necessary infrastructure to allow the building settlements that the government was often not able to make. In this scenario the judgment of the Court of Justice has a major impact. In fact, by introducing the principle according to which even the direct execution of urbanization by the private party must submit to the rules of European procedures for procurement, inevitably puts comparing two laws, the public works and the planning, which until at that time were able to go in parallel, without giving rise to mutual overlapping. The present study, after analyzing the various amendments over the Code of public contracts will, therefore, determine whether the current regulatory framework provides for a true point of balance between the conflicting requirements for land use planning and compliance with the principles of competition in the Community choice of contractor.

Date

  • 2013-07-02

Type

  • Doctoral Thesis
  • PeerReviewed

Format

  • application/pdf

Identifier

urn:nbn:it:unibo-10711

Gastaldo, Valentina (2013) Le opere di urbanizzazione a scomputo degli oneri, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Istituzioni, mercati e tutele: indirizzo "Diritto amministrativo" , 25 Ciclo. DOI 10.6092/unibo/amsdottorato/5997.

Relations