• Propter adhorantium auctoritatem voluntate. Legittimazione, patronage e propaganda nelle Gesta Regum Anglorum di Guglielmo di Malmesbury
  • Propter adhorantium auctoritatem voluntate. Legitimization, patronage and propaganda in William of Malmesbury's Gesta Regum Anglorum

Bellei Mussini, Lorenzo

Subject

M-STO/01 Storia medievale

Description

L’oggetto di ricerca della presente tesi di dottorato è costituito dall’analisi dell’opera Gesta Regum Anglorum, del monaco benedettino Guglielmo di Malmesbury, all’interno della quale sono stati esplorati e verificati i temi di legittimazione, di patronage e di propaganda. L’opera, infatti, rimane senza un manifesto committente, ad eccezione di una primissima versione. Il titolo della tesi rivela fin da subito questo aspetto, giacché estrae un passaggio del prologo al I libro: «propter adhorantium auctoritatem voluntate», traducibile con «per le autorevoli esortazioni che ricevetti». Dopo un’analisi delle lettere dedicatorie premesse all’opera, si è ipotizzata la volontà dell’autore di dedicare le Gesta Regum Anglorum, nella loro versione definitiva, a Roberto conte di Gloucester, approfondendo in tal senso l’aspetto legittimatorio dell’opera e la possibilità che essa potesse servire come strumento per ottenere un patronage dal conte nei confronti dell’abbazia di Malmesbury. La seconda parte della tesi è incentrata sulla comparazione tra le due principali redazioni dell’opera – quella conclusa intorno al 1126/27 e quella rivista tra 1135 e 1140 – per analizzarne le modifiche, ipotizzandone la funzione come volta mitigare aspetti relativi ai principali antenati di Roberto di Gloucester (Guglielmo I e Guglielmo II). La terza parte della tesi si è concentrata sull’aspetto propagandistico dell’opera in favore del monastero di appartenenza di Guglielmo (Malmesbury) e soprattutto in favore del clero regolare, nella dicotomia che caratterizzò questo e il clero secolare durante gli anni in cui l’autore viveva. Nell’ultima parte della tesi, è stato ripreso l’aspetto legittimatorio delle Gesta Regum, tentando di fornire un’analisi delle tre raffigurazioni dei sovrani normanni d’Inghilterra, che punteggiano i tre libri finali dell’opera.

The object of this thesis is the survey of the Gesta Regum Anglorum – written by the Benedictine monk William of Malmesbury –, where are explored the subjects of legitimacy, patronage and propaganda. The Gesta Regum are, in fact, without a manifest client. The title of the thesis reveals immediately this aspect, since it extracts a passage from the prologue to the first book: «propter adhorantium auctoritatem voluntate» that we could translate: « for the eminent exhortations that I received». Thus, after the analysis of the three prefatory letters, we assumed that William of Malmesbury would like to dedicate the Gesta Regum Anglorum, in their final version, to Robert Earl of Gloucester. Therefore we decided to analyze the legitimization’s aspect of the work and the possibility that it could serve as a tool to receive the patronage from the Earl to Malmesbury’ abbey. The second part of this survey focuses on the comparison between the two main recensions of the Gesta Regum Anglorum. In order to analyze the changes between the first (completed in 1126/27) and the second recension (completed between 1135 and 1140), we supposed that the aim of these alterations was the mitigation of some aspects of the main ancestors of Robert of Gloucester (William I and William II). In the third part of the thesis, we focus on the aspect of propaganda in favor of the monastery where William used to live and especially in favor of the regular clergy, during the dichotomy that characterized the former and the secular clergy in that years. Finally, in the last part, we analyze one more time the dimension of legitimization of the Gesta Regum Anglorum, trying to provide an analysis of the three portraits of the Norman kings of England, illustrated in the final three books of the work.

Date

2014-06-11

Type

Tesi di dottorato

NonPeerReviewed

Format

application/pdf

Identifier

urn:nbn:it:unibo-12627

Bellei Mussini, Lorenzo (2014) Propter adhorantium auctoritatem voluntate. Legittimazione, patronage e propaganda nelle Gesta Regum Anglorum di Guglielmo di Malmesbury, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Storia: indirizzo "Storia Medievale" , 25 Ciclo. DOI 10.6092/unibo/amsdottorato/6580.

Relations