• 5-metil-tetraidrofolato nel trattamento dell'ipertensione portale in pazienti con cirrosi e in profilassi farmacologica con beta-bloccanti per il rischio di sanguinamento da varici esofagee: trial randomizzato in doppio cieco controllato con placebo
  • 5-metyl-tetrahydrofolate in the treatment of portal hypertension in cirrhotics patients in pharmacologic prophylaxis of variceal bleeding with beta-blockers: a double-blind randomized controlled trial

Di Donato, Roberto

Subject

MED/09 Medicina interna

Description

Introduzione: La cirrosi viene frequentemente complicata dall’incremento della pressione portale e dal conseguente sviluppo di varici esofago-gastriche, ascite e sanguinamento da varici. L'azione dei β-bloccanti nel ridurre il valore dell’HVPG, dipende da un diminuito afflusso portale, secondario alla riduzione dell'indice e alla vasocostrizione splancnica Purtroppo, le resistenze vascolari intraepatiche sono scarsamente influenzate dall’azione dei beta-bloccanti. Il 5-metiltetraidrofolato (5-MTHF) può migliorare la funzione vascolare attraverso la sua azione sulla eNOS e sullo stress ossidativo vascolare Attualmente non è noto se il 5-MTHF possa avere lo stesso effetto sulla microcircolazione epatica. Obiettivi: Valutare l’efficacia del trattamento per 3 mesi con 5-MTHF in associazione con propranololo rispetto a propranololo + placebo, in termini di riduzione dell’HVPG nei pazienti cirrotici con ipertensione portale (PI). Obiettivi secondari sono: a) Valutare la tollerabilità del 5-MTHF nei pazienti cirrotici con PI; b) Valutare se vi sia un miglioramento del tono vascolare intraepatico mediato dalla diminuzione dello stress ossidativo e dalla maggiore biodisponibilità di NO nei pazienti con cirrosi e PI. Risultati: In entrambi i gruppi si evidenzia una riduzione del valore dell’HVPG rispetto al valore basale, ma la modificazione risultava significativamente maggiore nel gruppo trattato con 5-MTHF rispetto al gruppo placebo (20.8%, SD 15.4 nel gruppo 5-MTHF vs 9.2%, SD 21.3 nel gruppo placebo; p=0.033). Analoga riduzione si evidenzia per il valore dell’elastometria misurata con FibroScan® (21.8%, SD 34.7 nel gruppo 5-MTHF vs 4.4%, SD 32.5 nel gruppo placebo, p=0.064). Discussione: l'analisi di confronto tra il gruppo di trattamento e il gruppo placebo mostra una differenza statisticamente significativa in termini di entità di riduzione del gradiente pressorio porto-epatico. Ulteriori studi multicentrici, su coorti più ampie sono auspicabili per validare l’utilizzo del 5-MTHF+placebo nel ridurre il valore di pressione portale misurato con HVPG

Introduction: Cirrhosis is frequently complicated by the increase of portal pressure and development of esophageal varices, ascites and upper gastrointestinal bleeding. The mechanism of action of β-blockers in reducing the value of HVPG depends on a decreased portal inflow, secondary to the reduction of the index and to splanchnic vasoconstriction. Unfortunately, intrahepatic vascular resistance is poorly influenced by the action of beta-blockers. 5-methyltetrahydrofolate (5-MTHF) can improve vascular function through its action on eNOS and vascular oxidative stress Currently it is not known whether 5-MTHF may have the same effect on liver microcirculation. Objectives: to evaluate the efficacy of 3 months treatment with 5-MTHF in combination with propranolol compared to propranolol + placebo in terms of reduction of HVPG in cirrhotic patients with portal hypertension (PI). Secondary objectives are: a) to evaluate the tolerability of 5-MTHF in cirrhotic patients with PI; b) to evaluate if there is an improvement in the intrahepatic vascular tone mediated by the decrease of oxidative stress because of greater bioavailability of NO in patients with cirrhosis and PI. Results: in both groups there was a reduction in the HVPG value compared to baseline, but the change was significantly higher in the 5-MTHF group compared to the placebo group (20.8%, SD 15.4 in the 5-MTHF vs 9.2%, SD 21.3 in the placebo group, p=0.033). A similar reduction was noted for the value of elastometry measured with FibroScan® (21.8%, SD 34.7 in the 5-MTHF group vs. 4.4%, SD 32.5 in the placebo group, p = 0.064). Discussion: the comparison analysis between the treatment group and the placebo group shows a statistically significant difference in terms of reduction of porto-systemic pressure gradient. Further multi-center studies on larger cohorts are desirable to validate the use of 5-MTHF + placebo in reducing the portal pressure value measured with HVPG

Date

2019-04-10

Type

Tesi di dottorato

NonPeerReviewed

Format

application/pdf

Identifier

urn:nbn:it:unibo-25314

Di Donato, Roberto (2019) 5-metil-tetraidrofolato nel trattamento dell'ipertensione portale in pazienti con cirrosi e in profilassi farmacologica con beta-bloccanti per il rischio di sanguinamento da varici esofagee: trial randomizzato in doppio cieco controllato con placebo, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Scienze chirurgiche , 31 Ciclo.

Relations