• Trattamento delle lesioni osteocondrali del ginocchio con un innovativo scaffold di aragonite: risultati di uno studio prospettico a due anni di follow-up
  • Treatment of osteochondral lesions of the knee with an innovative aragonite scaffold: results at two years follow-up

De Caro, Francesca

Subject

MED/33 Malattie apparato locomotore

Description

Introduzione La cartilagine articolare è un tessuto altamente specializzato che non rigenera spontaneamente in seguito a lesioni. Negli ultimi anni, diversi compositi bioingegnerizzati sono stati sviluppati per la riparazione dell’intera unità osteocondrale. Scopo di questo studio è valutare i risultati clinici e strumentali a breve termine di un innovativo scaffold acellulare bifasico di aragonite, nel trattamento di lesioni osteocondrali del ginocchio. Materiali e metodi Dodici pazienti sono stati valutati prospetticamente, dopo approvazione del comitato etico dell’Università di Anversa. I pazienti sono stati rivalutati clinicamente, attraverso la somministrazione di score clinici KOOS, Lysholm, IKDC e Tegner e con risonanza magnetica a 6, 12, 18 e 24 mesi dall’intervento chirurgico. Il test non parametrico dei ranghi di Wilcoxon per campioni non indipendenti è stato condotto per l'analisi dei risultati. Risultati Le lesioni erano situate sul CFM in 3 pazienti, sul CFL in 4 e sulla troclea femorale in 5 pazienti. 9 pazienti erano uomini e 3 donne, età media di 31.4±8.0 anni. I pazienti hanno riportato un aumento statisticamente significativo di tutti gli score clinici, con un aumento dello score KOOS da 47.3±13.6 pre-operatorio a 85.6±11.7 ad ultimo follow-up (p=0.005). Un trend simile si è avuto per gli altri score. I pazienti hanno riportato anche un aumento del tegner score, da un basale di 2.75±1.6 ad un valore di 4.8±1.2 a due anni dall’intervento chirurgico. La risonanza magnetica ha dimostrato un riempimento della lesione del 96.4%±5.7 a due anni di follow-up. Conclusioni I risultati a breve termine di questo innovativo scaffold di aragonite dimostrano che la tecnica è sicura, riproducibile. I risultati sono promettenti con un aumento di tutti gli score clinici ed anche dell’attività sportiva. I risultati della risonanza magnetica sono davvero singolari. Uno studio randomizzato, multicentrico è tuttora in corso in Europa, Stati Uniti e Israele.

Introduction The articular cartilage is a very complex tissue that does not repair on it's own. In these last years, different bioengineered scaffolds have been developed to repair the entire osteochondral lesion. The aim of this study is to evaluate the clinical and MRI results at short term follow-up of this innovative, aragonite based, acellular scaffold. Materials and methods Twelve patients have been prospectively enrolled after approval of the University of Antwerp ethical commitee. Patients were evaluated clinically and by MRI at 6-12-18 and 24 months. The non parametric test of Wilcoxon has been conducted for the analysis of clinical results. Results In 3 patients the lesion was located on the MFC, in 4 patients on the LFC and in 5 on the throclea. 9 patients were man, 3 females. Mean age was 31.4±8.0 years. All patients reported a significant increase of all clinical scores. KOOS went from 47.3±13.6 at baseline to 85.6±11.7 at last follow-up (p=0.005). An increase of the tegner score was also reported by all patients, from a basal score of 2.75±1.6 to 4.8±1.2 at last follow-up. The MRI showed a 96.4 % filling of the lesion at two years control. Conclusions The results at short term follow-up demonstrate that this technique is safe and reproducible. Results are promising with an increase of all clinical scores. Also MRI results are unique. A randomized controlled trial is now ongoing in USA, Europe and Italy.

Date

2020-03-27

Type

Tesi di dottorato

NonPeerReviewed

Format

application/pdf

Identifier

urn:nbn:it:unibo-26257

De Caro, Francesca (2020) Trattamento delle lesioni osteocondrali del ginocchio con un innovativo scaffold di aragonite: risultati di uno studio prospettico a due anni di follow-up, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Scienze farmacologiche e tossicologiche, dello sviluppo e del movimento umano , 32 Ciclo. DOI 10.6092/unibo/amsdottorato/9134.

Relations